30 nov 2007

..porca mucca.

Oggi è il 30 novembre..è venerdì, quindi è domenica..
Ieri sera, come tutte le sere da quando mi sono trasferito, abbiamo mangiato all'aperto.
E 'sta mattina, come tutte le mattine da quando mi sono trasferito, ho fatto colazione all'aperto.
Ho sentito dire che a casa fa freddo...porca mucca.

29 nov 2007

Anche questo è Sudan

La Repubblica, martedì, 27 novembre 2007

Chiama l'orsacchiotto Maometto, maestra inglese rischia 40 frustate

Gli islamici la difendono, «E' un'esagerazione»

MILANO - Rischia quaranta frustate in pubblico l'insegnante britannica arrestata in Sudan per aver permesso che ai suoi allievi di sei e sette anni di chiamare 'Maometto' un orsacchiotto di pelouche. L'accusa è di vilipendio del profeta musulmano. Ma alcuni nomi importanti nel mondo islamico britannico, scrive il Mirror on line, si sono schierati dalla parte di Gillian Gibbons, 54 anni e due figli, criticando duramente l'arresto e definendolo un'esagerata e ridicola reazione. Lo scrittore e psichiatra Russel Razzaque sostiene che "tutto ciò va oltre ogni immaginazione".

Shahid Malik, primo politico musulmano ad avere assunto un incarico ministeriale nel governo britannico, afferma: «Sono disgustato. Si tratta di un terribile errore. Non credo ci fosse malizia» nel nome scelto dai ragazzini. Ma anche Robert Boulos, direttore di un liceo di Khartoum, si è indignato: «E' stato un errore innocente. La signora Gibbons non avrebbe mai insultato l'Islam».

L'incidente è avvenuto in settembre. Gillian stava parlando ai suoi scolari di animali e piante, una classe mista di bambini cristiani e musulmani di 6 e 7 anni. Chiese a una bambina di portare in classe il suo orsacchiotto a cui i compagni avrebbe dato un nome. Attraverso una votazione fu scelto 'Maometto' da 20 bambini su 23. Poi ogni bambino avrebbe portato a casa l'orsetto per un week end tenendo un diario su cosa avrebbe fatto con il nuovo compagno. Il titolo del diario era "Il mio nome è Maometto". Il quaderno è finito nelle mani di alcuni genitori, poco propensi all'utilizzo spensierato del nome del profeta, che hanno avvertito la polizia.

Da Repubblica.it

La stessa notizia su BBC Africa.

E invece ieri sera il Corriere della Sera ha pensato bene di pubblicare questo pensiero di Michele Farina...probabilmente avevano uno spazio bianco e non sapevano come riempirlo.. Se ci avessero messo una foto sarebbe stato meglio..

Corriere della Sera, mercoledì, 28 novembre 2007

Italiano di Khartoum batti un colpo

Dalla cella l’insegnante Gillian Gibbons non vede l’albergo più bello di Khartoum, costruito dalla Cooperativa Muratori e Cementisti di Ravenna per il governo genocida sudanese. Non vede l’ospedale più all’avanguardia, il centro Salam di Emergency che giustamente festeggia il 300esimo intervento e il cuore rinato di Fahima, 20 anni e 34 chili. Certo ognuno deve fare il suo mestiere: Gino Strada operare, i cementisti cementare. Ma la storia di un’insegnante che rischia 40 frustate per un equivoco assurdo forse meriterebbe un’invasione di campo, un gesto puerile: un’ora di braccia conserte dei nostri scalpellini al cantiere dell’hotel La Vela, un messaggino sul sito Internet sotto «W Fahima»: «Liberate Gillian».

Michele Farina


24 nov 2007

A volte ritornano..

Si...a volte ritornano. Solite assenze dal web...ormai sto trascurando il blog da troppo tempo e non avete idea quanto mi dispiaccia. Adesso cercherò di fare un riassunto delle puntate precedenti...dalla partenza di Angi fino ad ora. Allora...riordiniamo le idee..
1 - Innanzitutto ho lavorato e non mi sono ancora fermato..come tutti qui d'altronde. Alternative non ce ne sono..
2 - Ringraziando Allah è arrivato un altro infermiere di ICU (mitico Cataldo!!)...e forse ricominciamo a tirare un po' il fiato.

3 - Ho cambaito casa...mi sono trasferito da Riyad a Mamura. Decisamente meno "colonia" e più casa a misura d'uomo. Relax,
silenzio, si mangia tutti assieme, colazione all'aperto, camera più piccola ma confortevole e soprattuto al primo piano e non al terzo..cosa non da poco quando si torna alle 9 di sera stanchi morti dopo 12 ore di ICU!
4 - Ho mangiato i pizzoccheri in Sudan!!!..il mitico Guido, valtellinese DOC, ha preparato la pasta con le sue mani (farina portata sempre da lui a luglio quando è arrivato) e sono venuti una cannonata!! Per tutta sera si è scusato di non aver trovato l'erba salvia..ma vi assicuro che non si sentiva la differenza. Purtroppo niente Sassella...ma meglio così, non so se avrei retto troppe gioie contemporaneamente..
5 - Comincia a fare freddo..si, avete letto bene. Ho detto la parola FREDDO. Che qui significa che la mattina alle 7 bisogna mettere una maglietta con le maniche lunghe...ma poi fa comunque 35 gradi!! Intanto le guardie dell'ospedale e delle 2 case dove stiamo per proteggersi da questa "improvvisa e terribile" ondata di freddo sono state fornite di piumini. Studio Aperto ci avrebbe fatto servizi su servizi per almeno 15 giorni..

6 - Comincio ad essere un po' stanchino..non di stare qua. Più che altro comincio a sentire la necessità di staccare un po'..di tirare il fiato.

7 - Ah...quasi dimentic
avo..nel frattempo mi si è anche incriccato il pc. Ho messo subito alla prova il nuovo tecnico informatico e si è dimostrato essere all'altezza della situazione. Diagnosi: hard-disk sectors disease. Prognosi: riservata. Una notte di cure intensive ed è risorto. Mitico Emanuele. Vi assicuro che 2 giorni qui senza pc sono una tortura..
8 - Credo basta..

Ora invece sono appena tornato da una "gita" al Soba Hispital..un ospedale governativo che si trova sulla srada verso il Salam Center.
Ho avuto l'occasione di visitarlo e appena riesco (spero
proprio a breve) vi racconto e posto le foto.
Altro che malasanità...

Bon...credo che andrò a riposarmi un po'..che ne dite?




09 nov 2007

Desert

ONE LIFE LIVE IT

Khar...tuning!!

E' semplicemente un capolavoro...

Lo so, scrivo pochino.
Ora cercherò di giustificarmi..
Siamo rimasti in 4 in rianimazione e sinceramente dopo 12 ore di rianimazione non ho proprio una grande voglia di mettermi davanti al pc.
Un saluto...

04 nov 2007

Nile sunset


Scusatemi....ma ho sempre poco tempo per scrivere.
Tramonto sul Nilo...eravamo al party di saluto per Pietro.
Il Grattacü parte tra pochi giorni.
E' stato un grande.

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.